La qualità del sonno si sa è molto importante al fine di garantire un buon riposo e buon stato di salute.

La media della durata del sonno varia dalle 7 alle 8 ore.

I disturbi del sonno sono sempre più in aumento, dall’insonia, a risvegli durante la notte, accompagnati da crampi notturni, mal di testa, malessere generale.

Al risveglio, la sensazione sarà di sentirsi poco riposati e stanchi.

Spesso questi disturbi del sonno coincidono con problematiche di salute, ma a volte anche il materasso e il cuscino sul quale dormiamo fanno la differenza.

 

Materasso e guanciale di qualità, dovrebbero sostenere il peso del corpo e la colonna vertebrale e la testa in modo adeguato. La scelta deve essere fatta con cura, considerando il proprio peso e la temperatura dell’ambiente, confort generale, eventuali patologie della colonna e del collo.

 

Quindi un materasso e guanciale devono essere flessibili e in grado di riprendere la sua naturale forma quando non si usano.

Se il materasso o il guanciale dopo poco tempo si affossano, non sono certamente di qualità, sarà necessaria la sostituzione, per garantire un riposo corretto. La comparsa di aloni, macchie, in breve tempo possono indicare scarsa traspirabilità e qualità dei materiali.

 

Esistono diversi tipi di materassi, a molle, di metallo o plastica, dipendenti o indipendenti; in memory, in lana, lattice.

La scelta varia molto in base alle abitudini e al peso, altro fattore da considerare, i materiali di cui sono composti.

La miglior scelta è di optare a materiali naturali, che garantiscano una buona traspirabilità, evitano l’insorgere di allergie.

E’ risaputo che, materiali sintetici rilasciano nell’aria sostanze nocive al benessere.

In commercio esistono prodotti lavorati con materiali naturali come fibra di cocco, bambù, soia, pula di miglio e farro.

Questi sono impiegati per la realizzazione di materassi, guanciali, tessuti di rivestimento, imbottiti.